Servizi

Impianti Idrico Sanitari

Lavandino con tubi
  • Progettazione ed impianto delle reti che permettono la distribuzione di acqua fredda e calda ed il successivo scarico
  • Ristrutturazione e manutenzione vecchi impianti idrici
Lavandino con tubi

Impianto idrico sanitario: cosa dice la normativa

Come previsto dal DM 37/2008 gli impianti idrici e sanitari devono essere realizzati secondo la regola dell’arte. Sono quindi soggetti all’obbligo di progettazione che deve essere redatto da un responsabile tecnico abilitato.
Garantire la distribuzione costante di acqua di qualità evitando qualsiasi spreco di risorse idriche deve essere l’obiettivi principale alla base della progettazione, dell’installazione e delle successive attività di manutenzione di un impianto.

Tubazioni per impianto idrico

Cosa comprende la progettazione di un impianto idrico

Tubazioni per impianto idrico

L’impianto idrico sanitario svolge principalmente tre funzioni: immette l’acqua calda e fredda nell’abitazione, garantisce la sua distribuzione e scarica all’esterno quella utilizzata nelle varie attività domestiche.
Sommariamente un impianto idrico è composto da:

  • Le reti di adduzione e distribuzione dell’acqua compresi dei relativi accessori (valvole, contatori, rubinetti, etc.). La rete inizia dal punto di presa principale.
  • I depuratori, ovvero le apparecchiature utilizzate per il trattamento delle acque.
  • I produttori di acqua calda sanitaria (come ad esempio le caldaie).
  • Tutti gli apparecchi igienico-sanitari e di rubinetteria.
  • Le reti di scarico delle acque utilizzate.

I MATERIALI UTILIZZABILI: DAL FERRO ZINCATO AL MULTISTRATO

Impianto idrico sanitario

Nelle abitazioni di vecchia costruzione è ancora possibile trovare tubature in ferro zincato. Questo materiale non viene più utilizzato poiché soggetto a corrosione ed accumuli che riducono l’afflusso di acqua. In questi casi si consiglia spesso di provvedere alla sostituzione dell’intero impianto.

 

Ad oggi il materiale più diffuso è il polipropilene o semplicemente PVC. Il PVC è termoplastico, molto leggero ma allo stesso tempo resistente alle abrasioni, alla pressione ed alle alte temperature (fino a circa 100°C). È totalmente inodore e non rilascia alcuna sostanza dannosa. Oltre ad essere facilmente reperibile, ha anche dei costi relativamente contenuti.

Un’alternativa altrettanto valida al PCV è il multistrato, materiale estremamente malleabile. A differenza dei tubi in PVC, le tubature in multistrato possono essere infatti facilmente curvate agevolando la posa e riducendo così i tempi di realizzazione dell’impianto. Le tubature in multistrato, come quelle in PVC, sono robuste e resistenti al calore ma allo stesso tempo pratiche e leggere da trasportare. 

Impianto idrico sanitario

Vuoi ristrutturare o realizzare un impianto idrico?

Richiedi un preventivo gratuito illustrandoci le tue esigenze.

scopri tutti i servizi

Riscaldamento

Condizionamento

manutenzione ed assistenza

Trattamento Acque

Riparazione H24